Workshop su coprogettazione, luoghi di prossimità e rigenerazione urbana durante lo Yucca Fest, a Padova, in Piazza Gasparotto, un luogo attraversato da un processo di rigenerazione urbana, tra orti urbani, spazi coworking e nuovi centri culturali.


Affianchiamo la Cooperativa Orizzonti, l’Associazione Le Mille e Una Arcella, La Foresta in Testa e i loro partner progettuali nel percorso di rigenerazione di spazi di prossimità in aree residenziali, nell’area del Totem Park, la zona sud-ovest del Quartiere Arcella.

Il progetto Kaboom! Il Quartiere vibra è uno dei 37 progetti vincitori tra i 1.562 candidati della Terza edizione del premio Creative Living Lab promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura


Giovedì 30 settembre 2021

h 14.00/18.00 nell’ambito dello Yucca Fest, in Piazza Gasparotto, a Padova

Rischi, potenzialità e prospettive concrete dei processi di coprogettazione per la rigenerazione urbana e sociale. Un percorso condiviso

Per cambiare le nostre vite abbiamo bisogno di ridisegnare le città che abitiamo e le relazioni che le attraversano. Servono quindi luoghi inclusivi e aperti alla condivisione, spazi in cui la prossimità relazionale aiuti ad accorciare le distanze, in cui l’individualismo faccia posto alla cura della comunità. Questo processo di riscrittura del presente e del futuro non può che essere collettivo e coinvolgere diversi attori. Per questo occorre abbandonare i paradigmi della competizione per imboccare la strada della collaborazione e uscire dalle logiche verticistiche e unilaterali per valorizzare la biodiversità sociale e culturale che attraversa le comunità.

A disposizione abbiamo nuovi strumenti amministrativi e metodologici.

Ma come funzionano concretamente le procedure di coprogettazione? Quando e come possiamo attivarle? Quali sono le potenzialità e i rischi della collaborazione? E con quali prospettive possiamo guardare a nuovo disegno dello spazio e delle relazioni nelle nostre città?

Rispondiamo insieme a queste domande giovedì 30 settembre 2021 nell’ambito dello Yucca Fest, tra orti urbani, co-working e spazi culturali, in Piazza Gasparotto, a Padova.

Programma

14.00 | Saluti iniziali e presentazione del workshop

14.15| Futuri possibili
Un nuovo lessico per le comunità: da distanza a prossimità, da competizione a collaborazione

14.40 | Da spazi a luoghi
Ovvero, costruire contesti inclusivi e abilitanti

15.20 | La collaborazione non è un’eccezione
Coprogrammazione e coprogettazione per riqualificare le relazioni tra Pubbliche Amministrazioni ed Enti del Terzo Settore

16.00| Pausa

16.15 | La danza della collaborazione
Lavoriamo insieme su un caso concreto

17.35| Prospettive collaborative
Potenzialità e rischi della collaborazione. Cosa abbiamo e cosa ci manca per affrontarli?

Accompagnano il workshop:

Adriano Cancellieri

Adriano Cancellieri

Sociologo Urbano, Ricercatore della Cattedra Unesco SSIIM, Docente e Coordinatore del del Master U-Rise sui temi della Rigenerazione Urbana e dell’Innovazione Sociale dell’Università IUAV di Venezia

unnamed-blackwhite

Valentina Romanin

Assegnista di ricerca in innovazione sociale e welfare di prossimità presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Impegnata nella promozione di comunità inclusive attraverso processi di partecipazione cittadina. Attivista nel progetto di rigenerazione urbana e sociale nel contesto di Piazza Gasparotto a Padova

Mauro-Ferrari-blackwhite

Mauro Ferrari

Sociologo, formatore, consulente organizzativo e ricercatore sui temi delle politiche sociali, del welfare e delle migrazioni. Docente in progettazione sociale del Master sull’Immigrazione dell’Università di Venezia

Irene-blackwhite

Irene Pastore

Progettista sociale, consulente legale e coordinatrice di progetti e servizi. Frequenta il Master di II livello in “Innovazioni e Governance del Welfare Locale” presso l’Università di Bologna

Nicoa-Grigion2-blackwhite

Nicola Grigion

Esperto di politiche pubbliche, progettazione e asilo. Svolge attività di assistenza e monitoraggio per il Servizio Centrale del Sistema di Accoglienza e Integrazione (SAI). Docente esterno del Master in Criminologia Critica e Sicurezza Sociale dell’Università di Padova

Iscrizione Workshop | Coprogettazione e luoghi di prossimità

Iscrizione Workshop | Coprogettazione e luoghi di prossimità

Giovedì 30 settembre 2021, ore 14.00 | 18.00

L'evento si svolgerà nel rispetto delle disposizioni di contenimento dell'emergenza sanitaria

Cosa ti aspetti?
Privacy Policy *

Di recente la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la richiesta di un periodo di residenza minimo di 5 anni per accedere agli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica nella Regione Lombardia. La sentenza ripropone il tema della relazione tra norme – in questo caso costituzionali – e l’accesso territoriale e differenziato ai diritti sociali. Ma è anche un’occasione per riflettere nuovamente sul rapporto tra diritti, spazio urbano e welfare inclusivo.

Qual è la relazione tra diritti, gerarchie sociali e dimensione territoriale?

Come possiamo reinventare lo spazio urbano per garantire il diritto all’istruzione, alla casa, alla cultura, alla mobilità, durante e dopo l’emergenza Covid19?

Può il nuovo welfare territoriale essere inclusivo e universale?

Ne discutiamo  Martedì 26 maggio 2020 dalle ore 17.30 alle 18.30 in diretta Facebook con:

Marta Tomasi, Giurista dell’Università di Trento

Claudio Calvaresi, Urbanista e Senior Consultant di Avanzi Sostenibilità per Azioni

Flaviano Zandonai, Sociologo, Open Innovation Manager Gruppo Cooperativo CGM