Un progetto comune per il bene comune

In-deep è un progetto nato a supporto delle professioni sociali e delle organizzazioni che credono in una crescita etica, inclusiva e sostenibile.

Veniamo da mondi molto diversi ma le nostre storie hanno in comune l’impegno sociale e la voglia di vivere da protagonisti le contraddizioni del nostro tempo. Alcuni di noi hanno abitato le istituzioni, altri gli enti di tutela, il mondo dei movimenti, dell’Università e del Terzo settore. Ora abbiamo deciso di intrecciare questi percorsi in un progetto comune, per metterli al servizio del cambiamento sociale, dell’inclusione e della sostenibilità.

Non smettiamo mai di interrogarci, ma partiamo da alcune convinzioni.

Crediamo nel lavoro sociale e nella sua capacità di riscrivere il presente.
Le nostre città vanno ridisegnate, insieme alle relazioni che le attraversano.
Ma per risolvere problemi nuovi servono orizzonti ampi e prospettive diverse. Abbiamo bisogno di persone che guardano la realtà con occhi critici e il coraggio di dare forma a pensieri divergenti.
Per questo abbiamo pensato ad una scuola di formazione, con un taglio laboratoriale, programmi intensi e docenti scelti tra i tanti collaboratori ed esperti che abbiamo incontrato in questi anni.

Crediamo nella sostenibilità sociale e ambientale come motore dell’innovazione.
Per questo ci mettiamo a disposizione delle organizzazioni pubbliche e private che scelgono di dare valore alle persone, di investire sulle relazioni e di dar vita ad azioni inclusive.  Sosteniamo processi collaborativi ed esperienze di co-progettazione. Accompagniamo il cambiamento organizzativo e il lavoro d’equipe. Supportiamo piccoli e grandi attori sociali nella rigenerazione di luoghi. Affianchiamo il monitoraggio e la valutazione degli impatti prodotti, per sostenere l’attività di chi si impegna a produrre valore sociale condiviso.

Crediamo che senza una pratica coerente gli ideali siano vuota retorica.
Il “come” è parte stessa del risultato e ne condiziona il valore.
Per questo abbiamo messo a fuoco le nostre parole che valgono e abbiamo sintetizzato in un Codice Etico i principi su cui misuriamo la coerenza e i limiti delle nostre azioni. Perché alla retorica di circostanza preferiamo la faticosa pratica dell’obiettivo.

Il Team

Nicoa-Grigion2-blackwhite

Nicola Grigion

Co-founder di In-deep. Esperto di politiche pubbliche, design di servizi, processi partecipati e co-progettazione. Consulente e formatore sui temi dell’inclusione sociale, dell’immigrazione e del welfare locale. Per ANCI/Cittalia si occupa di accompagnare i Comuni nell'elaborazione di piani locali multisettoriali. Presso il Servizio Centrale del Sistema di Accoglienza e Integrazione (SAI/ex-SPRAR) si occupa delle attività di assistenza e monitoraggio. Docente del Master in Criminologia Critica e Sicurezza Sociale dell’Università di Padova e Bologna. Collabora con la Rivista Impresa Sociale, il portale Che-fare, la rivista Colors, La Repubblica, Left, Il Manifesto. Dal 2007 al 2014 è stato direttore del progetto Melting Pot Europa.

Mauro-Ferrari-blackwhite

Mauro Ferrari

Sociologo, formatore, consulente organizzativo e ricercatore sui temi delle politiche sociali, del welfare e delle migrazioni presso l’Università di Padova. Fino al 2019 formatore e consulente organizzativo presso la direzione generale del Comune di Parma. Consulente e formatore per numerosi Enti pubblici e del Terzo Settore. Attualmente docente in progettazione sociale presso il Master Immigrazione dell’Università Cà Foscari di Venezia. Autore dei saggi Storia e immigrazione (Milano, Franco Angeli, 2005), La frontiera interna. Welfare locale e politiche sociali, (Milano-Firenze, Academia Universa Press, 2010) e La presa in carico sociale. Riflessioni, esperienze, ricerche per un nuovo modello operativo di Servizio Sociale, (Roma, Carocci, 2018).

Irene-blackwhite

Irene Pastore

Dottoressa in Giurisprudenza, specializzata in diritto del Terzo Settore e dell'Immigrazione. Da sempre impegnata nel volontariato. Attualmente consulente per diverse associazioni e cooperative sociali, in materia legale e di progettazione sociale (tra le altre Agesci, Avvocato di Strada, Centro Astalli, Fio.psd, Sant'Egidio). Impegnata inoltre in diversi progetti d'accoglienza rivolti a richiedenti e titolari protezione internazionale attivi sul territorio padovano dove riveste il ruolo di consulente legale e formatrice degli operatori di progetto.

Adriano Cancellieri

Adriano Cancellieri

Sociologo urbano. Coordinatore del Master U-Rise in Rigenerazione Urbana e Innovazione Sociale dell'Università IUAV di Venezia. Dal 2007 al 2012 all’Università di Padova, dove ha conseguito il Dottorato di ricerca in Sociologia dei processi interculturali e comunicativi nella sfera pubblica. Ricercatore per progetti europei (‘Wave Project: Welfare and Values in Europe – 6th framework 2006-2009) e istituzioni private e pubbliche come Veneto Lavoro, Coses (Provincia di Venezia), Dossier Caritas di Roma e LaPolis/Laboratorio di Politiche Sociali (Università di Urbino). Tra gli interessi di ricerca: i processi migratori e le trasformazioni urbane ad essi connesse, le spazialità dell’azione sociale e in particolare le relazioni tra le spazialità e la (de)costruzione di confini sociali e forme di appartenenza. Autore della monografia “Hotel House. Etnografia di un condominio multietnico”, (Professionaldreamers, Trento, 2013) e curatore insieme a G. Scandurra del volume “Tracce urbane. Alla ricerca della città” (Franco Angeli, Milano, 2012).

foto paolo

Paolo Robazza

Architetto. Fondatore e direttore di Beyond Architecture Group, gruppo multidisciplinare attivo nell’ambito della progettazione architettonica e urbana con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale. Ha lavorato in progetti di rigenerazione urbana, anche in contesti di emergenza, con metodo partecipativo e sistemi di co-progettazione e autocostruzione collettiva. Collabora come docente con il master U-rise, Rigenerazione Urbana e Innovazione Sociale ed è membro del board scientifico del Master D2P – Design to production dello IUAV. Svolge inoltre attività di ricerca presso l’Università di Strathclyde di Glasgow.

laura-1-blackwhite

Laura Greco

Antropologa, fondatrice e Presidente di A Sud, fondatrice del CDCA (Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali) e del magazine economiacircolare.com, si occupa da 20 anni di progettazione, ricerca e formazione sui temi della giustizia ambientale e climatica. Esperta in progettazione ed empowerment di comunità, ha una lunga esperienza nella cooperazione internazionale e dell'advocacy sui temi legati alle politiche ambientali. Si occupa di progettare e realizzare interventi per il sostegno a comunità colpite da emergenze ambientali e di processi rigenerativi locali, come campagne e azioni di sensibilizzazione sul piano nazionale ed internazionale.

Marco Ferrero

Marco Ferrero

Co-founder di In-deep. Avvocato cassazionista e consulente legale sui temi del diritto di famiglia, minorile e dell’immigrazione. Formatore e dirigente del Terzo Settore, già esperto senior dell’UNAR e attualmente consulente dell’Osservatorio Antidiscriminazioni della Regione Veneto. Per l’Università di Venezia è professore a contratto di Diritto dell’Immigrazione presso il Corso di Laurea Magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità.

claudio-calia

Claudio Calia

Autore di fumetti e webmaster, esperto in SEO e digital marketing. Collabora e cura l'organizzazione di diversi Festival e appuntamenti legati al fumetto. Specializzato in Graphic Journalism è autore di alcuni libri tra i quali "Caro Babbo Natale" ed "E' primavera" tradotti all'estero in Spagna e Stati Uniti, e "Kurdistan. Dispacci dal fronte iracheno".
Formatore per enti pubblici e privati, di storia del fumetto e giornalismo grafico, SEO, Web Marketing e Scrittura Persuasiva per il Web.
E' presidente dell'Associazione di Promozione Sociale per la divulgazione del linguaggio del fumetto Oblò - APS.